Veranda di vetro: come costruirla da soli

veranda

Una veranda è l’idea perfetta per sfruttare lo spazio esterno, anche quando il clima non è favorevole. Ecco come realizzare una veranda di vetro fai da te.

Per la costruzione di un veranda, dovrai necessariamente tenere presente che esistono dei vincoli da rispettare, quando si deciderà di realizzare questa struttura. L’idea della realizzazione di una veranda, sicuramente potrà interessare e stuzzicare, chi ha la fortuna di avere una casa con giardino, ma anche chi ha una terrazza o un semplice balcone. Vediamo come procedere per realizzare da soli con il fai da te, una veranda di vetro.

Materiale per veranda in vetro

Per veranda andrà intesa ovviamente, uno spazio esterno coperto, che potrà essere chiuso o comunque che sia chiudibile. Tornando al tematica delle autorizzazioni e dei vincoli tecnici, la differenza sostanziale delle strutture che necessitano autorizzazioni da quelle che sono realizzabili senza autorizzazioni, starà nella vivibilità degli spazi che andremo a coprire, chiudere o costruire.

Ovviamente qualsivoglia struttura coperta, diventerà un vero e proprio locale autonomo, o l’ampliamento di un locale che esisteva comunque precedentemente. Una veranda andrà dunque ad accrescere la volumetria dei vostri spazi, aumentando il valore del vostro immobile. Una volta che andremo dunque a chiudere completamente un balcone o uno spazio esterno del nostro immobile, dovremo dunque andare richiedere il permesso per effettuare la modifica edilizia. Non ottemperando agli obblighi di legge, intercorreremo nella sanzione, per aver commesso il reato di abuso edilizio.

Come costruire

Prima di costruire una veranda, sarà necessario decidere il materiale che utilizzerete per la sua costruzione. Esistono molti materiali che potrete reperire in commercio ed utilizzare per la costruzione della vostra veranda; potrete utilizzare l’alluminio anodizzato, il PVC, il legno e altre tipologie di materiali. Con riferimento invece ai vetri che dovrete andare ad inserire, sarà necessario operare la scelta migliore. Per la scelta dei vetri vi consigliamo di rivolgervi ad un tecnico specializzato, che in base a quelle che sono le vostre esigenze, vi consiglierà il prodotto migliore, facendovi anche risparmiare qualche soldo.

Per la costruzione di una veranda in alluminio anodizzato, il costo si aggira attorno agli 80, 100 euro a metro quadro. Quando inizierete, sarà necessario procurarsi almeno 10 murali in legno, della larghezza di 10 cm per 10, con un’altezza di circa 3 metri. Dovrete ancorare i murali alla recinzione della terrazza, ai quattro angoli; su ogni singolo lato dovrete posizionarne altri due (per un totale di 10 murali).

Per quanto riguarda il fissaggio sulle mura di cinta, esso dovrà essere effettuato con dei fisher della lunghezza di 20 cm circa. Dopo che avrete realizzato il telaio della vostra veranda, dovrete pensare alla realizzazione della copertura. Per recintare la vostra veranda, potrete servirvi di comuni pannelli di douglas. Quest’ultimo è certamente un legno di ottima qualità e particolarmente resistente.

Consigli e sicurezza

Per la copertura del tetto vi consigliamo di acquistare degli angolari di alluminio; la tipologia del prodotto, è quello che comunemente viene utilizzata per la posa del cartongesso. Dovrete creare con gli angolari di alluminio, una griglia a maglie larghe.

Consulta Fixool, per scoprire come realizzare dei lavori edili fai da te.

©2017-2018 Fixool

Comments

comments