Nanotecnologie: i nuovi prodotti per l’irrigazione

Nanotecnologie nell'agricoltura-Materiali per una buona irrigazione-Sviluppi per l'irrigazione

nanotecnologie

Oggi esamineremo lo sviluppo delle nanotecnologie applicate all’agricoltura e utilizzate per la produzione di nuovi prodotti per l’irrigazione.

Nanotecnologie nell’agricoltura

Le sviluppo e l’applicazione delle nanotecnologie nei più svariati settori hanno visto un importante incremento negli ultimi anni. Tra i vari ambiti di applicazione, le nanotecnologie hanno recentemente iniziato ad essere utilizzate anche nel settore dell’agricoltura. L’ingegneria ambientale e le nanotecnologie hanno molto contribuito a migliorare anche le tecniche agricole e in particolare le operazioni di irrigazione.

Oggi, in agricoltura, l’uso massivo di prodotti fitosanitari influenza notevolmente la qualità del terreno sul quale vengono effettuate le coltivazioni. I nuovi prodotti sviluppati con l’ausilio delle nanotecnologie hanno l’obiettivo di ridurre il fenomeno della dispersione nell’ambiente delle sostanze che possono essere potenzialmente nocive.

I prodotti che vengono utilizzati oggi in agricoltura, sviluppati grazie all’impiego delle nanotecnologie, vengono realizzati con l’ausilio di nanoparticelle totalmente biodegradabili, che sono in grado di promuovere un ambiente sempre più green.

Materiali per una buona irrigazione

Attualmente, nelle fasi di irrigazione, si fa sempre più uso di prodotti erbicidi. L’impiego di questi prodotti provoca sempre effetti decisamente negativi per l’ambiente, per via della tossicità di tali sostanze che vengono disperse sui terreni agricoli e assorbite dagli stessi. In particolare, alcuni prodotti erbicidi che vengono comunemente utilizzati oggi in agricoltura, presentano un elevato livello di tossicità e tendono ad insediarsi e ad accumularsi nel sottosuolo.

Altri erbicidi utilizzati in agricoltura sono, invece, caratterizzati da una tossicità più limitata. L’applicazione delle nanotecnologie nell’agricoltura mira a creare nuovi prodotti e materiali in grado di abbattere totalmente la tossicità per l’ambiente. Questi prodotti vengono sviluppati con l’ausilio di particolari nano formulazioni a bassissimo impatto ambientale, in grado di incapsulare e proteggere il principio attivo.

L’irrigazione in agricoltura con i nuovi prodotti sviluppati permette di ottimizzare l’azione erbicida e allo stesso tempo di preservare l’ambiente non inquinandolo e non disperdendo sostanze nocive nel sottosuolo.

Sviluppi per l’irrigazione

Recentemente, l’applicazione delle nanotecnologie al settore agricolo ha sviluppato dei prodotti realizzati con della nanoparticelle biodegradabili, composte da prodotti derivati dall’uso alimentare, che sono in grado di agire da “veicolo” per l’erbicida. Quando queste particelle verranno applicate sul campo, il rilascio dell’erbicida avverrà in modo controllato.

In questo modo, si eviterà la dispersione nel terreno delle sostanze nocive per via dell’azione delle precipitazioni e dell’irrigazione. Così facendo, sarà inoltre possibile ridurre il dosaggio dell’ingrediente attivo dell’erbicida e conseguentemente evitare la sua dispersione importante nel sottosuolo e nell’ambiente.

In particolare, proprio grazie all’impiego di queste particelle biodegradabili, si potranno evitare i rischi potenziali relativi all’uso di carrier sintetici e di altri tipi di nanopesticidi. L’impatto sociale dell’ausilio di prodotti che si avvalgono di nanoparticelle biodegradabili è molto significativo. In questo modo, è possibile apportare un importante contributo al miglioramento della qualità del sottosuolo dei terreni agricoli.

Tutto questo rappresenta una delle principali battaglie ambientali odierne per un mondo più sostenibile.

Fixool, tutte le nuove frontiere della sostenibilità; tecnologie innovative e a basso impatto ambientale, applicate ai settori più vari.

© 2017-2018 Fixool

Comments

comments