Manutenzione cesoie da giardino: guida sicura

cesoie
cesoie

Dovete usare le cesoie per il vostro giardino? Prima assicuratevi che funzionino al meglio. In questo articolo vi spieghiamo come fare la manutenzione!

Tra le varie operazioni da giardinaggio, una delle più importanti è la potatura. Grazie ad essa è possibile far crescere le piante attraverso un controllo mirato. Si può infatti eseguire per ottimizzare la produzione di frutti e la fioritura o per dare loro una forma armoniosa. Per svolgere queste operazioni ci si serve di apposite cesoie da giardino. Rispetto alle forbici, strumento con la stessa funzione, possono avere forme e dimensioni diverse. Una differenza è data ad esempio dalle lame, ricurve nelle cesoie.

Le stesse cesoie, però, non sono tutte uguali. Esistono infatti due tipologie principali sulla base dei tagli da eseguire. Quelle con taglio by-pass sono indicate per la potatura leggera ed il lavoro delle lame ricalca quello delle forbici. Quelle con taglio battente, invece, sono adatte per tagliare rami secchi e legni duri, attraverso il lavoro della lama superiore che poggia su quella inferiore.

Qualunque sia il tipo di cesoie in vostro possesso, è sempre bene eseguire una corretta manutenzione delle stesse, in modo che possano funzionare sempre al meglio. Nei paragrafi a seguire vi diamo qualche consiglio!

Sicurezza della manutenzione

Per eseguire la manutenzione delle cesoie da giardino non è indispensabile indossare dei guanti di protezione. È comunque importante prestare la massima attenzione in ogni operazione, in quanto si dovrà pur sempre lavorare con delle lame particolarmente taglienti.

Manutenzione cesoie

La manutenzione deve riguardare l’attrezzo in tutte le sue parti. Il metodo migliore per poter procedere senza difficoltà e per svolgere un lavoro migliore, è quello di procedere allo smontagio delle cesoie. Per fare questo vi basterà svitare l’apposito bullone.

Una volta separate tra di loro, le varie componenti dell’utensile devono essere ben pulite ed oliate. Tuttavia è importante che le cesoie garantiscano sempre un taglio ottimale. Per questo motivo non bisogna trascurare l’affilatura delle lame. Per svolgere questa operazione è necessaria una cote. Si tratta di una piccola pietra affilatrice di forma ovale, capace di affilare, levigare e rafforzare i materiali metallici, come lo sono proprio le lame delle cesoie. Il filo di queste ultime tornerà dunque ad essere uniforme e costante, garantendo la precisione di taglio richiesta dall’attrezzo. Una volta utilizzata, la cote deve essere pulita e lavata in modo da poter essere sfruttata per la manutenzione successiva.

Qualora dobbiate eseguire la manutenzione su più strumenti da taglio, può essere utile servirsi di un macchinario più professionale: la molatrice. È dotata di un motore elettrico, il quale permette alla mola, con diametro compreso tra 10 cm e 25 cm, di ruotare.

Consigli pratici

Nel caso in cui non si riesca a svitare il bullone per via della ruggine, sarà sufficiente versare qualche goccia di prodotto sbloccante intorno ad esso. Dopo qualche minuto questo farà il suo effetto, si potrà rimuovere la ruggine con una paglietta.

Avete bisogno di altre informazioni e consigli sui vostri attrezzi da giardino? Su Fixool trovate le risposte che state cercando!

©2017-2018 Fixool

Comments

comments