Le grondaie: manutenzione ordinaria e straordinaria

grondaie

Le vostre grondaie hanno bisogno di manutenzione? Se non volete ricorrere al costoso intervento di un operaio specializzato potete occuparvene da soli!

I lavori di manutenzione delle grondaie comprendono diverse operazioni, dalla pulizia alla sostituzione. Vediamo insieme come è meglio procedere.

Per procedere alla manutenzione ordinaria della grondaia, ovvero alla sua pulizia, è anzitutto necessario munirsi di guanti da lavoro e di un secchio. Con una scala resistente, raggiungete la grondaia dalla parte opposta rispetto al foro di uscita e rimuovete ogni cosa che possa provocare un intasamento partendo dal fondo. È possibile semplificare e velocizzare il lavoro utilizzando un aspirafoglie da giardino.

Sebbene la grondaia vada pulita ogni volta si noti che l’acqua piovana fatica a scorrere, il periodo migliore per procedere alla manutenzione ordinaria è la fine della primavera, in modo tale da liberarla dai detriti portati dai venti invernali.

Un intervento di manutenzione straordinaria è invece quello della sostituzione della grondaia. Questa operazione è necessaria quando c’è il rischio di perdite per deterioramento e/o fori. Quest’operazione dovrebbe essere svolta da un operaio specializzato per evitare danni seri alla grondaia. Se, tuttavia, preferite operare da soli, ecco come procedere.

Smontate la grondaia pezzo per pezzo, possibilmente con l’aiuto di una seconda persona: togliete i relativi dadi e bulloni, usando dell’olio lubrificante o un seghetto per metalli se sono troppo arrugginiti. Infine, svitate le staffe di sostegno dalla cornice.

È ora il momento di procedere con il montaggio della nuova grondaia, che deve avere una pendenza di 2/3 cm per favorire il deflusso dell’acqua. A 10 cm da un’estremità mettete una staffa sulla cornice, quindi posizionate la testata della grondaia e fissate la staffa terminale sul lato opposto, collocando quelle intermedie a 60 cm l’una dall’altra. Con un seghetto per metalli tagliate la grondaia, dalla base fino ai bordi, in modo netto e preciso e rimuovete eventuali imperfezioni con la carta abrasiva.

Per maggiori informazioni sulle nostre guide visitate il sito ©2017-2020 Fixool.

Comments

comments