Macchie di umidità: come eliminarle

macchie di umidità
macchie di umidità

Macchie di umidità e aloni scuri nella propria casa tormentano molte persone: come fare ad eliminarli? Ecco i migliori consigli.

Prima di tutto dobbiamo dire che non basterà eliminare da pareti o superfici gli aloni scuri e le macchie di umidità: bisognerà fare in modo che non si ripresentino più in futuro. Quasi sempre, le fastidiose macchie di umidità che si presentano sulle pareti sono create dalla condensa che si forma negli ambienti domestici.

Come eliminare le macchie

Le macchie di umidità possono essere causate da un tubo rotto, anche una piccola perdita, che vediamo manifestarsi con un alone sulla parete o sul soffitto. Inoltre anche la rottura dello scarico wc, scarico lavandino,  rottura del tubo dell’acqua o del riscaldamento possono causare infiltrazioni con consecutive macchie di umidità. La macchia di umidità da infiltrazioni, in genere, è quella più persistente e difficile da eliminare, in quanto c’è una continua infiltrazione perché viene utilizzata sempre l’acqua. Se invece la macchia di umidità è causata da un pluviale interno alla muratura, il problema si presenta dopo la pioggia.

Il bagno è il luogo della casa nel quale questo fenomeno si manifesta maggiormente. Il vapore acqueo dell’aria prodotto all’interno di questo locale si depositerà sul muro dove è più freddo. In questi casi la mancanza di areazione del bagno è sicuramente un complice importante per la formazione di macchie di umidità sulle pareti. Dobbiamo ricordare che il fenomeno dell’umidità e della muffa non è semplicemente antiestetico: la muffa in particolare nuoce sicuramente alla salute.

Consigli da seguire

Il primo consiglio per eliminare le macchie di umidità è dunque prima di tutto provvedere ad areare il locale dove si presentano queste macchie, permettendo così di riequilibrare le temperature. Sarà poi necessario trattare le pareti, ripulendole a fondo, igienizzandole e contrastando così i depositi di vapore acqueo e la formazione di future muffe. Esistono in mercato numerosi prodotti con i quali potrete trattare pareti e superfici interessate da macchie di umidità.

Prima di procedere sarà bene proteggersi le mani utilizzando dei guanti e indossare una mascherina. A distanza di circa 15, 20 cm dalla parete, spruzzate il prodotto indicato per la rimozione di macchie di umidità e lasciate agire. Tamponate poi con un panno leggermente inumidito gli eccessi di prodotto. Se trascorso il tempo di attesa richiesto la macchia dovesse persistere, procedete ad una seconda applicazione del prodotto.

Risciacquate infine con una spugna umida la parte della parete trattata con il prodotto. Terminata la pulizia e il risciacquo, applicate poi l’apposito prodotto di protezione della parete dall’umidità. E’ importante applicare questo prodotto in maniera uniforme.

Per qualsiasi informazione sulle nostre guide andate sul nostro sito di Fixool.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments