Cosa fare quando il forno attiva il salvavita

Cause malfunzionamento forno-Cosa controllare-Come intervenire-Consigli pratici

forno
forno

Il forno farà scattare il salvavita ogni qualvolta ci sarà una dispersione di corrente. Vediamo cosa è necessario controllare e come intervenire.

A volte potrà succedere che una componente del vostro forno non trattenga più la corrente al suo interno, andando così a disperderla a massa. Nell’eventualità che un qualsiasi elettrodomestico di casa vostra disperda corrente elettrica a massa, ovvero a terra, andando a toccare una qualsiasi parte costituita da materiale non isolante, potremmo rischiare di prendere la scossa.

L’interruttore differenziale è uno strumento molto importante per evitare che, in caso di una dispersione di corrente da parte di qualsiasi elettrodomestico, la corrente possa colpirci. L’interruttore differenziale è anche comunemente definito salvavita. Se un impianto è sprovvisto di interruttore salvavita e impianto di terra, vi sarà la concreta possibilità, in caso di dispersione di energia, di rimanere folgorati. La corrente elettrica andrà infatti a percorrere la strada più rapida per potersi scaricare a terra; il nostro corpo è certamente un conduttore perfetto di corrente elettrica.

Cause malfunzionamento forno

Le resistenze rappresentano le componenti che andranno a riscaldare il nostro forno; esse sono inoltre per il 90% dei casi, le responsabili della dispersione dell’energia da parte del forno e di altri elettrodomestici. Solitamente sono presenti due o tre resistenze; vi è una resistenza superiore, denominata resistenza cielo e una inferiore denominata resistenza centrale; anche una sola resistenza in dispersione, sarà in grado di causare l’intervento dell’interruttore salvavita; talvolta potrà invece capitare che andranno in dispersione più resistenze.

Quando il forno farà scattare l’interruttore salvavita, sarà necessario ricercare e trovare la dispersione di corrente. Vediamo come operare nel modo corretto per scovare la dispersione di corrente che causa il malfunzionamento del nostro forno, facendo scattare l’interruttore salvavita. Non sempre vi sarà un particolare motivo che costituirà la causa della dispersione della corrente elettrica da parte del forno. Tuttavia, se non utilizzeremo il nostro forno per periodi prolungati, aumenteranno certamente le probabilità che le resistenze possano andare in dispersione.

Quando ci accorgeremo che andranno in dispersione, prima di procedere alla sostituzione delle resistenze, potremo provare ad accendere il nostro forno, dopo averne staccato il filo di terra della spina. Facciamo scaldare il forno per circa mezz’ora; in questo modo impediremo all’interruttore salvavita di intervenire e le resistenze si scalderanno e potrebbero tornare a funzionare nel modo corretto.

Quando compiremo questa operazione, sarà di fondamentale importanza evitare il contatto con il forno mentre è in azione; se dovessimo toccare il forno, prenderemmo infatti una scossa di corrente. Dopo aver collegato la spina della presa di corrente, ricolleghiamo la terra e controlliamo se il forno farà scattare il salvavita. Talvolta la dispersione di corrente potrebbe sparire; in altri casi la dispersione di corrente continuerà a persistere e non vi sarà altra soluzione che cambiare le resistenze.

Cosa controllare

Per scoprire da quale resistenza o da quali resistenze proviene la dispersione di calore, sarà necessario procurarsi uno strumento denominato tester. Se il tuo forno è a incasso, dovrai prima di tutto aprire lo sportello e rimuovere le viti che sono poste negli angoli della struttura del forno; una volta che avrai tolto le viti, potrai sfilarlo dall’incasso.

Stacca quindi la spina della corrente e indossa dei guanti di protezione; con questa tipologia di lamiere, sarà infatti molto facile tagliarsi senza accorgersene. Dovrai procedere allo smontaggio della lamiera posta nella parte posteriore del forno; così facendo, sarà possibile raggiungere i contatti delle resistenze. Successivamente dovrai procedere rimuovendo tutti i fili che vanno alle resistenze. Ricordati in questa fase di segnare su un foglio di carta colori e posizioni dei fili (in alternativa potrai fare una fotografia con il tuo smartphone).

Posiziona poi il tester nella scala degli Ohm più alta e posiziona un puntale tra i contatti (contatto della scatola di terra e nella carcassa del forno); se il tester non dovesse segnare nulla, prova ad invertire i puntali. Controlla poi il tester: se questo dovesse indicare zero, significa corretto funzionamento della resistenza. Se al contrario il tuo tester andrà a segnare qualsiasi altro valora, significa che vi è continuità tra i contatti della resistenza e della massa; in questo caso la resistenza sarà dunque in dispersione e dovrà necessariamente essere sostituita. Questa prova dovrà essere eseguita su ogni singolo contatto della resistenza, invertendo i puntali per la misurazione; controlla i contatti di tutte le resistenze e quando individuerai quella difettosa, potrai procedere alla sua sostituzione.

Come intervenire

Per la sostituzione della resistenza, potrai trovare il pezzo di ricambio presso il centro di assistenza autorizzato del tuo elettrodomestico. Sarà anche possibile acquistare le resistenze e i pezzi di ricambio del tuo forno, direttamente su Amazon; se acquisterai on line, fai attenzione alla compatibilità.

Se non possiedi un tester, vi è un modo per individuare senza questo strumento, la causa della dispersione di corrente elettrica del tuo forno. Per verificare quale resistenza è in dispersione, dovrai procedere alla rimozione dei fili, a turno, che arrivano alle resistenze; togliendo i fili a turno, accendi il forno per vedere se scatta l’interruttore salvavita. Scollega i fili che collegano la resistenza cielo e fai attenzione che nessuno dei fili vada a toccare alcuna parte.

Collega poi la spina alla presa di corrente e accendi il tuo forno; qualora non dovesse saltare la corrente, significa che la resistenza scollegata sarà quella ad essere in dispersione. Se invece la corrente salterà comunque, dovrai procedere con questa procedura di verifica per tutte le resistenze. Anche in questo caso sarà di fondamentale importanza fare una grande attenzione a non toccare assolutamente nulla, quando darai corrente al forno smontato. In questa operazione dovrai essere molto prudente.

Consigli pratici

Il problema della dispersione di corrente elettrica del tuo forno, potrebbe dipendere da un problema di più resistenze. Potrai a tal proposito effettuare la prova di controllo, scollegando più resistenze contemporaneamente; le resistenze scollegate quando non salta la corrente, saranno da sostituire. Il nostro ultimo consiglio, se non avete praticità con l’elettricità degli elettrodomestici, è comunque quello di contattare un tecnico specializzato.

Imparate con Fixool a effettuare le riparazioni fai da te dei vostri elettrodomestici.

©2017-2018 Fixool

Comments

comments