Cappa cucina: come va pulita

pulire cappa cucina
pulire cappa cucina

Pulire la cappa cucina sembra qualcosa di estremamente difficoltoso, ma in realtà non è affatto un’operazione complicata. Con una pulizia ben fatta si possono guadagnare efficienza maggiore dell’elettrodomestico e meno odori in casa.

Si sa che la cappa cucina con l’aspirare fumi e odori deve fare un bel lavoro sporco! Quello che possiamo fare è agevolare questo suo lavoro, aiutando anche noi stessi, rendendola perfettamente pulita e, nello stesso tempo, efficiente per quello che riguarda la sua funzione di aspirazione.

Una cappa sporca tenderà non solo a svolgere il proprio compito male, ma anche a spargere cattivi odori di grasso stagnato in giro. In questa guida vedremo come fare per rendere la vostra cappa cucina pulita e splendente, e perciò profumatissime anche le vostre case.

Occorrente e quando pulire

Come ogni lavoro che si rispetti, meglio partire trovando tutti i materiali occorrenti per il lavoro di manutenzione:

  • spugna per piatti, meglio se già usati per non sprecare troppi materiali,
  • panno multiuso per lavare,
  • sgrassatore al sapone di Marsiglia, che vi aiuterà nel lavoro,
  • panno di cotone;
  • bacinella di grandi dimensioni;
  • compressore d’aria (opzionale).

Un discorso a parte merita il chiarimento sulla frequenza di pulizia della cappa. Tra una pulizia e l’altra in termini standard non dovrebbero passare più di due settimane della cappa cucina, ma il tutto è anche relativo all’uso. La situazione cambia se usate la cucina per tre giorni per friggere ogni possibile cibo, oppure se i fornelli esalano solo del vapore acqueo per la bollitura. Quindi prestate molta attenzione a quello che cucinate, e magari sarebbe opportuno stabilire un giorno alla settimana da dedicare alla pulizia della cappa. Ovviamente sarebbe l’ideale a prescindere da quello che si è cucinato pulirla una volta a settimana, ma non sempre è possibile trovare il tempo necessario.

Discorso ancora a parte va fatto per il filtro, che può essere a cartuccia o a pannello. Il filtro, a prescindere dal modello, può essere tranquillamente lavato e sgrassato, ma va sostituito almeno una volta all’anno nonostante i frequenti lavaggi. Questo perché svolge una funzione essenziale, in quanto è lui che trattiene tutte le impurità.

Procedimento

Primo passo da compiere per la pulizia della cappa cucina è smontare le griglie poste nella parte inferiore dell’elettrodomestico. La cosa è abbastanza semplice, saranno presenti dei pulsanti a molla di sgancio / aggancio o dei piccoli pomoli a vite che non necessitano di cacciavite.

La griglia presenta uno stato di filtro in tessuto assorbente: occorrerà riempire la bacinella grande con dell’acqua calda e unirvi una corposa dose di sgrassatore. Poi è opportuno mettere in ammollo la griglia e lasciarla per almeno un’ora di tempo.

Interno cappa cucina

Ora abbiamo davanti l’interno della cappa, di cui è bene osservarne bene lo stato. Se risulta colma di grasso nelle pareti interne, bisogna spruzzare lo sgrassatore direttamente sulle superfici e attendere una decina di minuti che agisca. Con la spugna per piatti umida, pulite bene l’interno della cappa e se è necessario dovete ripetere l’operazione. Infine sciacquate con il panno multiuso umido, asciugando il tutto alla fine col panno di cotone.

Se la cappa presenta anche il filtro a cartuccia, occorrerà estrarlo dalla sede (a mano) e metterlo in ammollo insieme alla griglia in acqua calda e sgrassatore. Atteso il tempo necessario, sciacquate sotto l’acqua corrente sia la griglia che il filtro e controllatene lo stato; se lo si ritiene necessario, bisogna ripetere l’ammollo.

Una volta che griglia e filtro sono perfettamente puliti, vanno asciugati col phon non troppo caldo o all’aria e rimontate il tutto.

Esterno cappa cucina

Per quanto riguarda l’esterno della cappa un buon panno umido con dello sgrassatore non aggressivo andrà benissimo. Nel caso di cappa cucina in acciaio dell’alcool denaturato aiuterà a eliminare ogni tipo di alone, se passato con un panno asciutto.

Sappiamo ora come fare per rendere splendente la nostra cappa cucina: per avere maggiori informazioni sulle nostre guide, visitate il sito Fixool.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments