Acqua ossigenata: cinque modi per utilizzarla in casa

Cinque modi diversi per utilizzare l'acqua ossigenata in casa- Come usare l'acqua ossigenata come colluttorio- Disinfettare la pelle con l'acqua ossigenata- Come sbiancare le unghie con l'acqua ossigenata- Disinfettare il bucato con l'acqua ossigenata

cotton wool with tweezers picking in blue hydrogen peroxide
cotton wool with tweezers picking in blue hydrogen peroxide on glass

L’acqua ossigenata è un prodotto comunemente presente in tutte le abitazioni. Vediamo insieme come può essere utilizzata in casa.

Cinque modi diversi per utilizzare l’acqua ossigenata in casa

Il perossido di idrogeno o, come è più comunemente noto, l’acqua ossigenata è una sostanza che comunemente si presenta come un liquido incolore, non inquinante e completamente biodegradabile. Può risultare molto utile in diversi ambiti e in modo particolare per la cura della casa e della persona. Può essere facilmente reperita in farmacia e parafarmacia; per un uso domestico, è preferibile utilizzarne una a bassa concentrazione, solitamente del 3%, che corrisponde a 10 volumi.

L’acqua ossigenata, per prima cosa, può essere utilizzata per disinfettare ferite o escoriazioni: infatti, elimina lo sporco che vi si è depositato e uccide tutti i batteri che possono provocare un’infezione.

Molto utile è anche il suo utilizzo per disinfettare le superfici di casa: è, infatti, perfetta per pulire e igienizzare le maniglie delle porte e delle finestre e i sanitari. Per questo motivo, è un ottimo rimedio multiuso da non dimenticare di portare con sé durante un viaggio. Oltre alle superfici, è anche perfetta per la pulizia degli utensili della cucina, soprattutto coltelli e taglieri.

L’acqua ossigenata è anche particolarmente indicata per lo sbiancamento dei denti e per la pulizia dello spazzolino da denti. Inoltre, proprio grazie alla sua azione sbiancante, è ottima anche per il trattamento delle unghie ingiallite.

Il perossido di idrogeno è perfetto anche per disinfettare il bucato, soprattutto nel caso in cui si noti la presenza di macchie di sangue. Prima di inserire il vestito in lavatrice, è allora molto efficace lasciarlo in un catino ammollo con un cucchiaio di acqua ossigenata per favorire l’azione igienizzante.

Come usare l’acqua ossigenata come colluttori

L’acqua ossigenata, a basse concentrazioni, è particolarmente utile per lo sbiancamento dei denti. Infatti, tenerne in bocca due cucchiaini per un paio di minuti prima di andare a letto, esattamente come si fa con i comuni colluttori, garantisce un sorriso brillante.

Questo prodotto è anche particolarmente adatto come disinfettante per lo spazzolino da denti: la sua azione igienizzante, infatti, permette di eliminare i microorganismi che si depositano dopo le operazioni di igiene orale.

Disinfettare la pelle con l’acqua ossigenata

L’acqua ossigenata, solamente in piccole quantità ed alle concentrazioni più basse, viene solitamente impiegata come disinfettante in caso di graffi, ferite o escoriazioni. A contatto con la pelle, questa libera ossigeno gassoso, responsabile delle classiche bollicine, che procede ad eliminare lo sporco e ad uccidere i batteri.

Bisogna però prestare grande attenzione a non applicare il perossido di idrogeno sulle ustioni, in quanto più che portare beneficio peggiora la situazione.

Come sbiancare le unghie con l’acqua ossigenata

Con il passare del tempo, le unghie possono diventare gialle. In questo caso, l’immersione in perossido di idrogeno, aggiunto in un pentolino d’acqua calda, è la soluzione ideale per far tornare le unghie al loro colore originale.

Disinfettare il bucato con l’acqua ossigenata

L’acqua ossigenata è anche perfetta per disinfettare la biancheria, i pannolini, gli assorbenti lavabili o i vestiti dei bambini. Occorre allora lasciare gli abiti ammollo prima di metterli in lavatrice, in modo tale che agisca come igienizzante.

Per qualsiasi informazione o approfondimento visitate il nostro sito ©2017-2020 Fixool

Comments

comments