Tende veneziane: come montarle

tende veneziane
tende veneziane

Il montaggio delle tende veneziane è un procedimento piuttosto semplice, che tuttavia va seguito con grande cura in modo da ottenere un risultato ottimale. E’ importante che le tende vengano montate a regola d’arte sia per un motivo di tipo estetico, sia sotto il profilo funzionale, per limitare la luce esterna.

Vediamo come fare per occuparsi di questa operazione senza nessun aiuto di personale specializzato, seguendo alcuni facili passaggi.

Attrezzi e materiali

Le tende veneziane sono una tipologia di tenda che garantisce un’ottima resa estetica e una buona funzionalità rispetto ad altre soluzioni, come ad esempio le tende verticali o alle tende tradizionali. Esistono moltissime tipologie di tende veneziane e ognuna presenta un livello di difficoltà diverso nella fase del montaggio. Le più comuni in commercio sono formate da un “corpo” che sostiene il meccanismo a scorrimento della tenda e da due tipi di supporti: uno per l’aggancio interno, che andrà fermato internamente all’infisso e uno per l’aggancio esterno all’infisso, per il quale sarà invece necessario lavorare sulla parte superiore della parete. Su questi supporti, una volta installati, andrà poi fermato il “corpo” della veneziana.

Occorente:

Per un montaggio accurato delle tende veneziane dovete avere a portata di mano:

  1. metro, preferibilmente a nastro flessibile, per fare le misurazioni;
  2. lapis, per segnare i punti di aggancio;
  3. trapano, se dovete bucare il muro per un fissaggio esterno all’infisso;
  4. avvitatore o un cacciavite, per avvitare;
  5. livella e scala;
  6. viti e tasselli.

Il procedimento, passo per passo

Vediamo adesso, punto per punto, come fare a montare a regola d’arte le nostre tende veneziane.

Preparazione:

Attenzione alla scelta delle veneziane giuste. Dovrete scegliere la veneziana che più si adatta alle vostre esigenze. Valutate prima di tutto le dimensioni e la lunghezza dell’infisso: le veneziane possono avere punti di aggancio interni o esterni all’infisso. Verificate, per prima cosa, se l’interno dell’infisso offre punti di aggancio comodi e stabili. Se immaginate ci possano essere problemi dati dal materiale (alluminio o pvc a volte sono clienti difficili) o dalla particolare forma dell’infisso, verificate la possibilità di optare per un fissaggio esterno. Prima dell’acquisto, misurate con cura le dimensioni dell’infisso e poi confrontatele con quelle presenti sulla confezione della veneziana. Ricordatevi che le tende veneziane con aggancio esterno devono avere dimensioni uguali o più grandi rispetto a quelle dell’infisso.

Una volta acquistata la veneziana giusta per voi, per prima cosa verificate le forniture comprese nella confezione. In genere dovreste trovare sia i supporti per il montaggio interno, sia quelli per il fissaggio esterno al vostro infisso. Leggete accuratamente le istruzioni fornite dal produttore: vi daranno preziose indicazioni su come fare a montare le vostre tende veneziane.

Montaggio:

Cominciate a misurare, seguendo le istruzioni sulla confezione. Come fare una corretta misurazione? Prima di tutto, se dovete fare dei fori (sull’infisso o sul muro) utilizzate i supporti forniti come guida e il lapis per segnare i punti dove forare. Per le veneziane a fissaggio interno esistono anche delle soluzioni alternative ai fori: in commercio potete trovare facilmente delle colle o dei siliconi in grado di sostenere il peso della veneziana senza bucare il vostro infisso.

Siete pronti per forare, ma prima ricordate che… per l’aggancio interno, dovrete tenere in considerazione il materiale dell’infisso e utilizzare i supporti forniti nella confezione della veneziana. Nel caso di fissaggio esterno, è sempre obbligatorio il trapano. Il consiglio è di utilizzare sempre la combinazione vite e tassello. Applicare la vite direttamente sulla superficie che dovrà sostenere le tende veneziane potrebbe comportare, con il tempo, una instabilità della installazione.

Forazione

Scegliete la punta del trapano giusta. Come fare la scelta dipende dalla tipologia di supporto (ci sono punte per il legno, per il cemento, per i mattoni etc) e dalle dimensioni del foro sul supporto. Inserite la punta nel mandrino del trapano (il mandrino è quel meccanismo che tiene ferma la punta) stringete bene. Puntate la punta del trapano sui fori e procedete, applicando la giusta forza.

Giusto due consigli. Primo: verificate prima che dietro i fori non passino cavi elettrici o tubi dell’acqua. Se volete essere sicuri, sappiate che in commercio – anche a prezzi piuttosto economici – trovate dei dispositivi in grado di segnalare la presenza di cavi o tubi. Secondo: per forare dovrete quasi certamente utilizzare la scala: posizionatela in sicurezza e trovate una posizione comoda e stabile prima di iniziare a forare.

Ultima fase

Una volta forato, il più è fatto. A questo punto non vi resta che inserire il tassello nel foro (occhio alla misura giusta). Aiutatevi con un martello, preferibilmente di quelli in gomma dura che “preservano” meglio il vostro muro. Applicate quindi il supporto che sosterrà la veneziana e iniziate ad avvitare. Anche in questo caso, un paio di “dritte” su come fare: è buona regola applicate le viti a “X” (applicate prima quella in alto a destra, poi quella in basso a sinistra e incrociate), ma prima di stringere fino a fondo aspettate un momento.

Prima verificate che sia tutto in ordine e soprattutto non inclinato. Utilizzate la livella per controllare che le tende veneziane siano diritte. Solo a quel punto stringete fino a bloccare la vite. Scegliete se affidarvi ad un avvitatore elettrico o a un cacciavite tradizionale sulla base delle vostre preferenze, valutando la comodità di accesso. L’avvitatore elettrico è più “ingombrante” rispetto al cacciavite tradizionale e in alcuni casi può non essere agevole raggiungere la vite.

Installazione:

Siamo davvero arrivati alla fine della nostra fatica. Inserite il corpo delle tende veneziane nei supporti e bloccatelo secondo le istruzioni che avete trovato nella confezione. Anche in questo caso le modalità possono essere diverse: alcune veneziane possono avere dei meccanismi ad incastro e basta solo che ascoltiate il “click” giusto. In altri casi possono essere necessari viti o ganci di sostegno. In questo caso, il materiale è parte della fornitura della confezione.

Consigli finali

Un ultimo consiglio generale. Ricordate che per questo tipo di lavoro, la cosa più importante è la corretta misurazione. Usate il metro con cura e pazienza ed eviterete sicuramente errori che vi costringerebbero a ripetere il lavoro, magari costringendovi ad usare lo stucco per coprire dei buchi fatti con troppa fretta.

Montare le tende veneziane non sarà facile come fare una passeggiata nel bosco, ma non è neppure un’impresa titanica. Seguite in nostri consigli e quelli contenuti in altre pagine all’interno del nostro sito Fixool e il lavoro sarà a “regola d’arte”.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments