Tecnico di domotica: ecco chi contattare

tecnico domotica
tecnico domotica

Se si decide di realizzare una smart home, il committente deve valutare, in base alle proprie necessità, l’impianto domotico che vuole installare in modo che risponda al meglio alle proprie esigenze. Un impianto domotico ha l’obiettivo di semplificare la vita casalinga, ma la sua installazione è una faccenda complessa. Per questo diventa importante avere una consulenza di qualità da parte di un tecnico della domotica in grado di trasformare i desideri del cliente in realtà.

Caratteristiche impianto domotico

Le richieste di home automation stanno aumentando sempre più e con esse anche la complessità dei servizi richiesti. Di conseguenza l’impiantistica necessaria è sempre più strutturata e complicata.

La domotica nasce con l’obiettivo di fornire all’utente strumenti di comando semplici, ma potenti, attraverso cui gestire con facilità le funzionalità che ha deciso di installare nella propria abitazione. Questo naturalmente è indipendente dalla complessità dei sistemi stessi.

Innanzitutto occorre dire che un sistema domotico è un’evoluzione dell’impianto elettrico tradizionale. Si tratta di un’impiantistica integrata poiché gli impianti installati non sono più separati, avendo un sistema unico che coordina e gestisce le differenti funzioni. Di conseguenza, i progettisti non lavorano più in maniera indipendente, ma per quanto riguarda la domotica occorre un’interazione costante e continua tra la varie figure installatrici.

La procedura progettuale di un impianto domotico ha le seguenti fasi:

  • Analisi esigenze cliente: bisogna innanzitutto determinare quali sono le necessità da soddisfare così da installare l’impianto domotico adeguato;
  • Valutazione impianti: occorre fare un elenco degli impianti necessari per le esigenze del cliente;
  • Scelta impianto
  • Elaborazione progetto: a questo punto si realizzano le planimetrie, si definiscono gli schemi elettrici e si calcolano le linee di potenza e le corrispondenti protezioni;
  • Schema connessioni: grazie a mappe dei segnali e dei comandi, è possibile definire le connessioni di tutti i dispositivi;
  • Programmazione sistema: infine, si predispone l’avvio del sistema.

tecnico domotica

Chi è il tecnico domotico

Vista la particolarità di un sistema domotico, è andando formandosi una figura professionale ad hoc, il tecnico-progettista domotico o System Integrator. Quest’ultimo è colui a cui dovrete fare riferimento per la progettazione e manutenzione di un impianto domotico. Il compito del system integrator è quello di far interagire tra di loro i diversi impianti con l’obiettivo di ottenere un funzionamento più efficiente dell’intero impianto tecnologico installato nell’edificio. In questo modo l’impianto domotico si trasformerà in un sistema; di qui, appunto, l’origine del nome di questa nuova figura professionale.

Appare evidente che si tratta di una tecnologia innovativa e complessa, che difficilmente è possibile realizzare in autonomia. I software per la progettazione e la messa in funzione di un impianto domotico non risultano semplici e richiedono competenze specifiche. Evitate quindi il fai-da-te quando si parla di domotica. Il consiglio è quello di affidarvi ad un System Integrator esperto con cui decidere le vostre priorità e necessità.

Se volete altri consigli per la vostra smart home, andate sul sito di Fixool!

© 2018-2019 Fixool

Comments

comments