Tagliaerba elettrico: costo manutenzione

manutenzione del tagliaerba

Il tagliaerba vi permette di avere un giardino ordinato ed al massimo del suo splendore. Una componente fondamentale è, però, quella di garantire una buona manutenzione del tagliaerba elettrico, che vi permetterà così di ottenere delle prestazioni assolutamente ottimali. Andiamo a vedere tutto quello che c’è da sapere su questo argomento.

Come funziona?

Sul funzionamento del tagliaerba elettrico non c’è moltissimo da dire: è azionato, principalmente, da un motore elettrico che disporrà di una certa potenza a seconda di quanto vogliate sia forte. Una volta partito, le lame permetteranno di avere un ottimo taglio , a seconda delle modalità che si desiderano. Infatti, in base alla funzione scelta, verrà azionate queste potenti lamette che effettueranno una finitura del vostro giardino a regola d’arte.

Quando azionate lo strumento, dovete stare sempre molto attenti. Può verificarsi che il filo non si aggrovigli perché vi siano dei problemi elettrici, anche gravi. Controllate anche che non vi siano ostacoli che possano ostacolare l’estensione del filo. Un’altra importate indicazione è quella di far scorrere il filo sempre dietro e mai davanti allo strumento, perché potrebbe essere tagliato dal dispositivo stesso da un momento all’altro.

Manutenzione

La manutenzione del tagliaerbe andrà effettuata soprattutto durante la stagione estiva, a differenza di quella invernale in cui può essere fatta molto meno dato il minor utilizzo generale che si fa dello strumento. Con l’arrivo della bella stagione, invece, è utile avere delle piccole accortezze che permettano al nostro strumento di rendere il giardino un vero incanto. Andiamo a vedere quali sono le principali attività da eseguire:

  1. Affilatura della lama: dopo un uso intenso dello strumento, la lama risulterà sicuramente compromessa. La lama rotante è removibile svitando il bullone centrale e può essere affilata a casa o presso un centro specializzato.
  2. Pulizia con aria compressa: questa va messa contro le superficie delle aree dello strumento, soprattutto del motore: questo permette allo tagliaerba elettrico una migliore dinamicità e funzionalità generale.
  3. Pulizia del motore e della scocca: vi consigliamo di effettuare questo tipo di pulizia al termine di ogni lavoro che fate. In particolare bisogna assicurarsi che i filtri, prima dell’inizio della pulizia del giardino, siano privi di componenti che possano ostacolino il corretto funzionamento.

Costo

I costi della manutenzione del tagliaerba variano molto a seconda della tipologia di interventi che occorrono al vostro dispositivo elettrico. Sicuramente, al fine di effettuare una buona manutenzione, dovrete acquistare uno strumento ad aria compressa che permetta di pulire il cui costo può variare moltissimo dalle funzionalità che dispone. Non vi servirà un modello molto accessoriato, per questo potrete spendere anche solo 50,00 euro. Per effettuare questa tipologia di pulitura, molto dettagliata e precisa, vi occorrerà avere alcuni strumenti di fino come il set di aspirapolvere appositamente pensato per il soffiaggio e la pulizia dei punti più delicati e difficili. Anche in questo caso il costo si aggira sui 50,00. Infine, il costo per la manutenzione delle lame, potrebbe essere totalmente azzerato, se disponete di appositi strumenti in casa, se no si alzerà sui 30.00 euro se vi recate da un professionista.

Se sei rimasto soddisfatto della nostra guida, vieni a dare un’occhiata al nostro sito Fixool, dove troverai diverse guide aggiornate sui lavori di manutenzione per la tua casa.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments