Restaurare infissi in legno: come fare

Gli infissi in legno della tua abitazione subiscono l’usura del tempo: ecco alcuni utili consigli per restaurarli e ripristinare la loro brillantezza.

Gli agenti atmosferici e soprattutto i repentini cambiamenti di temperatura, rovinano senza dubbio gli infissi in legno di casa: come fare dunque a restaurarli fai da te, senza l’intervento di un tecnico o di un professionista del settore? Ecco di seguito una breve e esaustiva guida.

Occorrente

Vi occorrerà della carta vetrata, uno sverniciatore liquido, una levigatrice, dello stucco per legno, dell’indurente ed impregnante per legno, del conservante antitarlo per legno, dell’acquaragia, dello smalto, una spatola, un punteruolo, uno scalpello, un martello e dei guanti da lavoro, un cacciavite, e dei pennelli.

Prima di iniziare il restauro, indossate i guanti di protezione. Rimuovete per prima cosa l’infisso e poggiatelo su un tavolo. Rimuovete, poi, tutti i vetri che si trovano sull’infisso; nel caso fosse stato fissato con dello stucco, potrai aiutarti con uno scalpello. Iniziate a sverniciare l’infisso, applicando sullo stesso lo sverniciatore liquido con un pennello.

Lasciate passare un po’ di tempo e pian piano la vernice inizierà a sollevarsi. A questo punto, con una spatola rimuovete tutta la vernice. Successivamente passate sulla superficie dell’infisso la carta vetrata, in modo da lisciare e pulire il telaio.

Se il legno presenta dei forellini potrebbe essere stato oggetto dell’azione dei tarli. Parte del legno, inoltre, potrebbe essere marcia a seguito di infiltrazioni d’acqua. In tal caso rimuovi le parti di legno marcio con il punteruolo, il martello e lo scalpello, spazzolando infine la parte danneggiata. Applicare poi con un pennello il conservante per il legno e una volta asciugato, applicare l’antitarlo.

Passa poi alla stuccatura, mescolando lo stucco con l’indurente a base di resina. Inizia poi a stuccare tutti i buchi e le parti interessate. Quando il tutto si è asciugato, rimuovi lo stucco in eccesso con uno straccio umido. Applica poi l’impregnate per il legno. A questo punto ti rimane solo da applicare sull’infisso restaurato lo smalto.

Per qualsiasi informazione sulle nostre guide visitare il sito Fixool: mettiti all’opera con il fai da te.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments