Quanto costa riparare le veneziane di casa

tende veneziane
Quanto costa riparare le veneziane di casa

Se le veneziane della vostra casa necessitano di una riparazioneo di una sostituzione ecco come eseguire la prima e quanto costa, invece, rivolgersi ad un falegname!

Nelle nostre case sono presenti varie tipologie di tenda. Una delle più eleganti e funzionali è sicuramente la veneziana. Si tratta di una tenda caratterizzata da lamelle rigide orizzontali, che possono essere in materiale metallico, plastico o tessile. Queste vengono regolate, in orientamento e altezza, grazie ad una cordicella inserita nell’apposito meccanismo. In tal modo, all’interno della stanza, si può far entrare solo la luce desiderata. Le veneziane sono disponibili sul mercato in diversi colori. Sono inoltre adatte per uffici o per locali, in quanto permettono la realizzazione di un ambiente riservato.

Come per qualsiasi altro elemento della casa, però, anche le veneziane necessitano della giusta manutenzione, a cominciare dalla pulizia periodica. Le tende vengono, infatti, utilizzate più volte al giorno, motivo per cui tendono ad usurarsi con più facilità. Nel caso in cui non funzionino più correttamente sarà dunque opportuno procedere con la riparazione dei pezzi danneggiati. Se no, qualora non vi sentiate sicuri, potete rivolgervi ad un professionista. Proseguite con la lettura per tutte le informazioni di cui avete bisogno!

Veneziane principali danni

I problemi più frequenti in merito all’utilizzo delle veneziane riguardano in particolar modo la cordicella. Dal momento che questa è soggetta al continuo tirare per la regolazione delle lamelle, tende col tempo a sfilacciarsi o a rompersi del tutto. Come si vedrà, però, per risolvere il problema non si dovrà sostituire l’intera tenda. Si dovrà semplicemente rimpiazzare il vecchio filo con uno nuovo. Talvolta può anche accadere che la cordicella non sia danneggiata, ma che sia solo uscita dalla sua corsia. Un altro problema frequente è dato dalla rottura della stecca, ossia l’asta superiore della tenda.

Vediamo ora come procedere con le riparazioni affidandosi al fai da te!

Riparazione veneziane

Nel caso in cui si verifichi la rottura della stecca, il problema può essere risolto in pochi passaggi. Prima di tutto dovete utilizzare del nastro adesivo per imballaggi sul lato della stecca che dà sulla camera. Procuratevi poi della pittura acrilica dello stesso colore della tenda ed applicatela sul nastro.

Per quanto riguarda invece la riparazione della cordicella, è un lavoro sicuramente più impegnativo. La prima cosa da fare è quella di capire quale sia effettivamente la natura del problema. E’ chiaro infatti che la corda può essersi rotta, sfilacciata o semplicemente spostata. Nella fase di osservazione può essere molto utile fare delle foto alla disposizione delle corde, in modo da poterla riprodurre nel momento in cui dovranno essere sostituite.

A questo punto dovete stabilire le dimensioni del filo. Dovrete perciò avvolgere un oggetto, quale ad esempio un cacciavite o una penna, per dieci volte con una parte della cordicella intatta, in modo che ogni giro sia affiancato all’altro. Prendete poi la misura in millimetri. Della cordicella vi occorrerà sapere anche la lunghezza. In questo caso dovrete prendere le misure:

  • dell’altezza piena delle veneziane
  • dell’estremità superiore partendo dalla corda più lontana
  • dell’estremità inferiore della parte pendente della fune

I risultati dovranno essere poi sommati e moltiplicati per il numero di tende da sostituire.

Ora togliete la tenda dalla finestra. Di solito viene montata a partire dall’alto, ma ciò può variare a seconda del modello. Se non siete sicuri su come procedere potete affidarvi alle istruzioni presenti nell’apposito manuale di installazione. Se lo avete perso, potete comunque risalire alle informazioni di cui avete bisogno cercando online le informazioni relative al modello e alla marca della vostra veneziana.

Per proseguire identificate i punti di accesso della corda al fondo e alla sommità. Come prima, questi possono variare a seconda della tipologia di tenda. Sul fondo può essere necessario far scorrere un piccolo cassetto, oppure rimuovere un coperchio o un pannello. Sulla sommità, invece, è probabile che vi si possa accedere solo in seguito alla rimozione dalla finestra.

Adesso togliete la vecchia corda a un’estremità, che può essere indifferentemente il fondo o la sommità. Nel caso in cui sia necessario sostituire più corde, è consigliabile rimpiazzarle una alla volta. Potete quindi inserire quella nuova. Dovete inserirla all’interno dei buchi, procedendo dall’estremità scelta fino a quella opposta, seguendo il percorso della precedente.

L’inserimento della cordicella può avvenire in diversi modi a seconda della condizione di quella vecchia. Qualora sia solo consumata, potete usare del nastro adesivo per attaccarla a quella da inserire. Si può optare per quello trasparente più comune, ma anche per quelli da imballaggio o di carta. È comunque importante realizzare una giuntura il più sottile possibile. Una volta infilata la nuova corda, quella vecchia verrà tirata fuori.

Se invece la cordicella è completamente rotta, vi occorreranno un piccolo uncinetto ed un ago da tappezzeria. Questi vi serviranno per guidare, oltre al riferimento del pezzo di corda integro rimanente, il nuovo filo. Potrebbe essere necessario sciogliere o tagliare i vecchi nodi che tenevano la vecchia corda nei tasselli e sul binario di fondo. I vecchi tasselli devono essere rimpiazzati se danneggiati, ma possono essere riutilizzati se non presentano problemi.

A questo punto dovete assicurare la cordicella al binario di fondo, legandola per bene e facendo in modo che il nodo non venga fuori. Talvolta può essere presente un’apposita guarnizione su cui legare i fili. Chiudete poi le veneziane e, sull’estremità da tirare, lasciate della lunghezza in eccesso. Nel caso in cui in precedenza abbiate rimosso pannelli o coperchi per l’accesso al binario di fondo, potete riposizionarli. Ora potete finalmente appendere le tende e valutarne il buon funzionamento.

Costo riparazione veneziane

La riparazione fai da te della veneziana permette un buon risparmio, in quanto le cordicelle di ricambio possono essere acquistate a partire da 3 €.

Falegname per veneziane

L’intervento di un falegname è certamente più costoso, ed i prezzi variano a seconda del tipo di intervento. Tuttavia l’intervento di un professionista vi garantirà la buona riuscita della riparazione, e potrete riutilizzare la tenda come se fosse nuova.

Avete bisogno di altre informazioni sulle tende di casa vostra? Consultate i tanti articoli presenti sul nostro sito Fixool!

©2017-2018 Fixool

Comments

comments