Tritarifiuti: semplice guida per sapere come installarne uno

tritarifiuti
tritarifiuti

Il tritarifiuti è uno strumento ancora non molto diffuso nelle nostre case, ma destinato a cambiare lo stile di vita degli utenti. Come installarlo?

In commercio avrai avuto la possibilità di vedere la presenza di questi elettrodomestici che ti permettono di ridurre in pezzi minuscoli i residui di cibo. Si tratta di apparecchi altamente prestanti e molto funzionali, da montare direttamente sotto il lavabo della cucina, che vengono avviati tramite interruttore posto sul lavello o sul piano di lavoro.

L’installazione di un tritarifiuti è un’operazione abbastanza semplice, anche perché i kit che trovi in vendita, sono tutti provvisti di istruzioni dettagliate per un facile montaggio. Il solo intervento che dovrai realizzare è a livello del lavandino: il foro dello scarico, infatti, deve essere ampliato per permettere l’inserimento del tritarifiuti. Non farti spaventare da questa operazione, perché sarà sufficiente avere una fresa conica in acciaio per ovviare al problema apparente.

Dopo che avrai reso possibile il collegamento del tritarifiuti al lavello, sarà sufficiente seguire con ordine ogni singolo passo specificato nel manuale d’uso e rispettando l’ordine di posizionamento delle giuste guarnizioni. Controlla i vari pezzi e l’ordine di montaggio della flangia di bersaglio del bocchettone. Ricorda di mantenere fermo il bocchettone di scarico del lavandino e procedi con l’inserimento delle componenti dell’apparecchio come indicato dal produttore. Procedi con il fissaggio delle componenti tramite le viti, al fine di creare una chiusura stagna ed ermetica. Lubrifica il bordo interno della flangia di gomma (nella parte superiore dell’apparecchio), utilizzando della comune vasellina o, se non presente, anche dell’olio di oliva. A questo punto, inserisci il tritarifiuti nel suo alloggio, in modo che la flangia di gomma si inserisca in quella applicata al bocchettone del lavello. Fai ruotare l’apparecchio, allineandolo al tubo di scarico, collega il sifone a “P” e il tubo di scarico.

Fixool, tutte le guide per le installazioni fai da te.

©2017-2018 Fixool

Comments

comments