Garanzia piccoli elettrodomestici da cucina

piccoli elettrodomestici
piccoli elettrodomestici

Anche i piccoli elettrodomestici da cucina sono coperti da una garanzia in caso di prodotto difettoso. Scopriamo la sua durata ed il suo funzionamento!

La garanzia legale dei piccoli elettrodomestici è di 24 mesi. La sua validità inizia nel momento in cui avviene l’acquisto del prodotto e termina alla fine dei 2 anni. In questo periodo di tempo occorre tenere conservato lo scontrino, la fattura o qualsiasi altro documento emesso al momento della spesa. Solo grazie al documento fiscale in questione, infatti, sarà possibile far valere la garanzia. Nel caso in cui l’acquisto avvenga con partita IVA, la garanzia si riduce a 12 mesi.

I difetti nei quali possono incorrere i piccoli elettrodomestici sono due. Il primo è quello in cui ci sia un malfunzionamento dell’apparecchio in una o più parti o componenti. Il secondo riguarda invece la conformità, ossia quando la descrizione delle caratteristiche del bene non corrisponde alla realtà o se quest’ultimo non è conforme al suo utilizzo solito. Per far valere i propri diritti è necessario rivolgersi al rivenditore.

Nella garanzia dei piccoli elettrodomestici è prevista anche la riparazione dei pezzi difettosi con altri originali. Occorre però che la comunicazione del guasto avvenga non più tardi di 2 mesi dalla sua scoperta. Ciò fa sì che la notifica del malfunzionamento, qualora ci si accorga della sua presenza nell’ultimo mese di garanzia, può avvenire anche in seguito allo scadere dei 24 mesi. Il prodotto verrà poi sostituito con un modello uguale o, se non disponibile, con uno equivalente.

La garanzia non copre i casi in cui i danni risultino da un uso non consono degli elettrodomestici. Con ciò, si fa riferimento a tutte quelle situazioni in cui le indicazioni di utilizzo contenute nel libretto di istruzioni non vengono prese in considerazione.

Se cercate altri consigli sui vostri piccoli elettrodomestici, consultate Fixool!

©2017-2018 Fixool

Comments

comments