Frigo: cosa fare se non raffredda

frigo non raffredda
frigo non raffredda

Un frigo che non raffredda costituisce un bel problema nella vita quotidiana. Sembra qualcosa di insormontabile, ma talvolta risolvere la questione è relativamente facile perché imputabile a casi specifici.

Innanzitutto chiariamo cos’è: il frigo è un elettrodomestico la cui funzione è conservare il cibo. Questo avviene grazie all’impiego di una camera che viene isolata dall’esterno, in cui è messo in atto una condizione di bassissime temperature. In questo modo si riesce a rallentare la cinetica delle molecole, e perciò la crescita di batteri oppure la decomposizione del cibo.

Quando un frigo non raffredda viene meno a quella che è la sua funzione essenziale. Senza il freddo all’interno delle sue pareti, staremmo parlando di un semplice armadio in cui depositare bottiglie e alimenti in generale.

Cosa fare in caso di guasto

Prima di pensare alla sostituzione dell’elettrodomestico vediamo cosa fare per risolvere il problema, che talvolta è nascosto dietro una causa di piccola entità, perciò facilmente risolvibile.

Caso 1: guasto alla guarnizione di chiusura

Una delle prime cause del fatto che il frigo non raffredda sta nella guarnizione di chiusura che non svolge a pieno la sua funzione di isolamento. Se non si ha una netta separazione degli ambienti interno / esterno, il frigo non raffredda e non conserva gli alimenti. Una buona ispezione della stessa guarnizione, con eventuale sostituzione integrale con un modello analogo, potrebbe risolvere il problema in maniera facile e veloce.

Caso 2: otturazione dello scarico della condensa

Un’altra causa che non permette al frigo di raffreddare è l’otturazione dello scarico della condensa. Sulla parete frontale, generalmente in basso, è presente una sorta di imbuto che converge in un foro adibito a scaricare la condensa. Se questo si ghiaccia o si ottura il frigo non raffredda in maniera corretta. Una buona pulizia dello scarico farà tornare il frigo in forma, come se l’avessi comprato ieri.

Caso 3: guasto del termostato

Un ulteriore verifica da fare è controllare il funzionamento del termostato. Come si fa? Muovendo il regolatore devono sentirsi dei clic e in corrispondenza deve entrare in funzionamento il motore. Se questo non avviene, il termostato è da sostituire. Su internet e nei negozi specializzati sono in vendita kit sostitutivi con tanto di istruzioni per un facile montaggio.

Problemi ben più gravi possono essere un malfunzionamento del compressore o un foro presente nei tubi che portano il gas refrigerante, in questo caso meglio contattare un tecnico competente.

Per qualsiasi informazione su manutenzione fai da te visita il sito Fixool.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments