Forno a microonde: come cambiare gli interruttori della porta

forno a microonde
Forno a microonde: come cambiare gli interruttori della porta

Cucinare è un’attività che richiede tempo e, molto spesso, anche passione. In cucina, molti sono i nostri “alleati” che garantiscono la buona riuscita di un piatto: dal forno, al frigorifero, questi apparecchi contribuiscono a rendere ogni pietanza speciale e dal gusto unico.

Tuttavia, non sempre si ha il tempo necessario per preparare un ricco pranzo o una cena sostanziosa. Le giornate possono essere molto impegnative, e ritagliarsi dei momenti per cucinare non è sempre facile. In queste occasioni, l’elettrodomestico che vi aiuterà in cucina per riscaldare il cibo più velocemente è il forno a microonde.

Forno a microonde modelli

Nel corso del tempo, il forno a microonde ha acquisito sempre più popolarità. Questo rivoluzionario elettrodomestico consente ai cibi di raggiungere elevate temperature in tempi molto brevi: è l’ideale quando si è di fretta e si ha poco tempo per mangiare. Inoltre, l’apparecchio ha un basso consumo energetico, ed è particolarmente indicato non solo per riscaldare, ma anche per scongelare gli alimenti. In questo modo, si eviterà di accendere il forno elettrico o i fornelli a gas e si consumerà decisamente meno energia.

Diversi sono i modelli di forno a microonde presenti in commercio. Tra questi, vi suggeriamo le tipologie più recenti dotate della funzione del grill, con cui potrete grigliare i vostri cibi e ottenere una perfetta doratura. Anche il forno a microonde ventilato è molto venduto: esso garantisce gli stessi risultati del forno elettrico ma in tempi ridotti. La velocità nella cottura è dovuta al fatto che la ventola del microonde, girando, fa circolare aria calda in modo uniforme: questo porterà ad una accelerazione nella preparazione del pasto.

Cause guasto forno a microonde

Se il vostro forno a microonde smette di funzionare correttamente e non riscalda più il cibo come dovrebbe, è necessario sostituire l’eventuale parte che si è danneggiata o acquistare un apparecchio nuovo.

Quando si tratta di uno scorretto riscaldamento dei piatti, le cause possono essere diverse. Potrebbe trattarsi di un guasto di natura elettrica, di una cattiva manutenzione o di una pulizia interna non adeguata. Molto spesso, il malfunzionamento dell’elettrodomestico è legato ad una non corretta impostazione del programma di cottura.

Invece, se il cibo viene riscaldato ma la luce interna non funziona, occorrerà sostituire la lampadina: essendo un’operazione molto delicata, rivolgetevi ad un riparatore professionista. Ricordate di tenere sempre perfettamente pulito l’interno del vostro microonde, per evitare che residui di cibo carbonizzato possano finire sul vostro piatto.

Quanto costa sostituire

Talvolta, riparare un elettrodomestico può essere più costoso dell’acquisto di un nuovo apparecchio. Nel caso del forno a microonde, i prezzi vanno da un minimo di 60€ ad un massimo di 100/150€. Se il vostro elettrodomestico è recente ma una parte di esso si è danneggiata, potrete sostituirla rivolgendovi ad un professionista.

Un esempio di costo di sostituzione può essere quello degli interruttori della porta del forno a microonde, il cui prezzo varia tra i 50€ e gli 80€. Gli interruttori sono una componente importante, ed è bene tenere sempre sotto controllo il loro corretto funzionamento.

© 2017-2018 Fixool

 

 

Comments

comments