Come sostituire il citofono di casa

sostituire citofono
sostituire citofono

Il citofono è un apparecchio di fondamentale importanza poiché svolge la funzione di avvisare chi è in casa dell’arrivo di una persona. Tramite un suono e la possibilità di sentire la voce di chi bussa alla vostra porta, il citofono permette di riconoscere l’identità di ogni visitatore senza dover necessariamente aprire la porta. Tuttavia, dato l’uso frequente che si fa di questo apparecchio durante la giornata, a lungo andare potrebbe usurarsi e non funzionare più come un tempo. Per questo motivo, sarà necessario cambiarlo.

Se siete in procinto di acquistare un nuovo citofono ma non sapete come sostituirlo al vecchio, leggete questo articolo per scoprire come farlo in totale autonomia.

Sostituzione citofono fai da te

La parte più importante, nella sostituzione di un citofono, è quella relativa all’acquisto del nuovo apparecchio. Diversamente da come potreste pensare, infatti, la decisione non potrà essere basata esclusivamente secondo il proprio gusto estetico, ma dovrà essere necessariamente compatibile con quello da cambiare. Una volta trovato, vediamo come fare per smontare il vecchio.

Per compiere questo tipo di operazione non è necessario staccare la corrente. Innanzitutto si inizia rimuovendo il coperchio del citofono: al di sotto di esso troverete due piccoli spazietti. Inseritevi un cacciavite a taglio esercitando una leggera pressione verso di voi e la parte inferiore si staccherà leggermente. Compiendo la stessa pressione col cacciavite, ma questa volta da un lato, potrete togliere definitivamente il coperchio.

Una volta smontata la parte frontale del citofono, troverete vari cavi di colore diverso, ognuno dei quali è collegato ad un morsetto identificato da un numero. Prima di smontare ulteriormente, è importantissimo che appuntarvi qualche appunto in un foglietto riguardo le associazioni numero-colore che trovate, in quanto vi serviranno successivamente. Aiutandovi con il cacciavite, smontate prima la base dal muro rimuovendone le viti, quindi staccate i fili dai relativi morsetti.

Finalmente, andando a ritroso con le operazioni, potete installare il nuovo apparecchio. Prendete la base di quest’ultimo, fatevi passare dentro i cavi e avvitatela al muro. I singoli fili dovranno essere ricollegati ai rispettivi morsetti seguendo la stessa combinazione di quando li avete staccati. Rileggendo il foglietto scritto in precedenza non avrete alcun problema nel ricordarla. Per completare la sostituzione non vi resta che incastrare il coperchio alla base. Ora il citofono sarà pronto per suonare all’arrivo del prossimo visitatore.

Se questa guida si è rivelata utile, non perdere gli altri articoli sul sito di Fixool. Al suo interno troverai tutte le informazioni e le guide “how to” necessarie per poter compiere operazioni di manutenzione ed installazione in totale autonomia, senza l’aiuto di un tecnico.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments