Come montare mobili fai da te

montaggio mobili
montaggio mobili

È possibile montare mobili da soli o è una leggenda metropolitana? In tanti credono di no, che sia pressoché impossibile. In realtà è molto semplice: un minimo di manualità et voilà, il vostro mobile è pronto, montato in modo divertente, con pochi attrezzi e grandi soddisfazioni personali.

Diciamoci la verità, quanti di noi dinnanzi ad un mobile in kit di montaggio, hanno rinunciato all’acquisto proprio a causa del montaggio? Tanti vero? Montare mobili può rivelarsi, invece, un’operazione facile e di grande orgoglio personale, che può scatenare la fantasia e, perché no, farci aprire la mente a soluzioni alternative per arredare e abbellire la nostra casa.

Attrezzi per montare mobili

Vediamo come fare e di cosa abbiamo bisogno per poter montare mobili con assoluta semplicità e soprattutto da soli:

  • avvitatore e una serie di inserti diversi contribuiranno a renderti la vita un po’ più comoda e non impazzire;
  • cartone o una coperta vecchia su cui appoggiare il nostro kit;
  • viti di vario tipo e grandezza, da inserire negli appositi buchi;
  • serie di chiavi diverse, in modo da facilitare il montaggio del nostro mobile.

Procedimento

Una volta portato a casa con noi il nostro mobile da montare, adesso è giunto il momento della parte più interessante: il montaggio. Per aiutarci, facciamo conto ad esempio il modo in cui montare una libreria a scomparti aperti, da seguire quasi alla lettera.

Come prima cosa apriamo la scatola contenente i pezzi da montare in una zona spaziosa della casa. Oggi è più facile costruire un mobile se si è già in possesso l’apposito kit, poiché nella confezione ci sono sempre le istruzioni per il montaggio, a cui è bene sempre fare riferimento. Non viene consigliata l’improvvisazione, perché non ti porterà proprio a nulla, a meno che tu sia un tecnico specializzato nel settore.

Nel nostro caso, per una libreria è meglio procedere partendo da uno dei lati del mobile. Posizioniamolo per terra sopra una coperta, in modo da avere a disposizione il lato interno. Utilizzando i fori già predisposti, posizioniamo i ripiani a seconda della nostra utilità. Per fissare i ripiani occorre utilizzare le viti in dotazione: solo stringendo le stesse con l’avvitatore avremo maggiori garanzie di solidità. Se è il caso, fatevi aiutare dalle chiavi.

Una volta fissati tutti i livelli, compresi quello superiore e quello inferiore, basterà semplicemente chiudere il tutto con il laterale opposto al primo, ripetendo una per una, le operazioni di fissaggio dei ripiani o scaffali. Il nostro mobile sarà così montato in pochi minuti e sarà pronto all’utilizzo. Facile no?

Utilizzando le indicazioni contenute in questa guida abbiamo una base di lavoro comune a molti mobili, allora cosa aspettiamo? Carichiamo l’avvitatore e.. si parte!

Se hai trovato utile il nostro articolo, dai un’occhiata sul nostro sito Fixool: troverai tante altre guide per poter svolgere lavori di riparazione o manutenzione fai da te.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments