Come montare il lavabo della cucina e del bagno

lavabo
lavabo

Dovete installare un lavabo in casa, ma non volete rivolgervi ad operai specializzati? Con questa guida potrete montarlo in completa autonomia e con semplicità.

I lavori di casa sono sempre all’ordine del giorno. Spesso ci rivolgiamo ad esperti del settore spendendo parecchi soldi. Se dovete montare un lavandino, però, potete farlo da soli e senza spendere un euro. Vediamo insieme come fare!

Occorrente montaggio

Ma cos’è il lavandino? In poche parole è un apparato costituito da una sorgente idrica, cioè l’acqua, e un contenitore di raccolta con lo scarico annesso. Il lavabo è un elemento integrante di dispositivi igienico sanitari, dei bagni, ma anche delle cucine. L’acqua è fornita da uno o più rubinetti con sorgente fredda e calda, con lo scarico che è stato connesso ad una rete fognaria. Perciò la sua funzione primaria è la raccolta temporanea di acqua per lavarsi per oggetti, animali e uomini.

Procedimento montaggio

Per questo lavoro vi occorre avere a disposizione:

  • metro per prendere le misure della parte del bagno in cui verrà collocato il lavabo;
  • livella per posizionarlo parallelo al suolo e non sbagliare;
  • trapano per bucare nei punti in cui verranno inseriti i tasselli del lavandino;
  • chiave inglese o un pappagallo per stringere le viti del vostro lavandino;
  • filo di silicone per evitare le infiltrazioni d’acqua in un futuro.

Per prima cosa dovete prendere le misure del lavabo, che andrà collocato a circa 85 centimetri da terra. In particolare dovete trovare, e segnare a penna nel muro, i punti in cui bucare per inserire i tasselli che reggeranno la struttura. Aiutatevi con la livella per mantenere la distanza parallela dal suolo, e non sbagliare le misure.

Ora utilizzate il trapano per forare nei punti segnati. Inserite poi i tasselli nei buchi e incastratevi tutta la struttura. Anche in questo caso, per far sì che la posizione del lavandino rimanga parallela rispetto al suolo, utilizzate la livella. Se il lavabo è stato posizionato correttamente, fissatelo al muro stringendo in maniera decisa le viti con la chiave inglese o con il pappagallo.

Inserite i tubi dell’acqua nelle relative fessure e fissateli internamente alla struttura in ceramica.  Quindi completate il lavoro inserendo un filo di silicone nello spazio tra la parete e il lavabo. Questo permette di evitare le infiltrazioni d’acqua scongiurando così il fastidioso proliferare della muffa.

A questo punto il vostro lavandino è montato correttamente, in autonomia e senza spendere un euro. Dovete montare un lavabo in casa? Seguite i nostri consigli per montarlo da soli!

Sei rimasto soddisfatto della nostra guida e hai in mente altri interventi di manutenzione per la tua casa? Visita il sito di Fixool e segui i nostri consigli.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments