Battiscopa in alluminio: come montarlo

Attrezzi e materiali per montare battiscopa in alluminio- Procedimento passo per passo

battiscopa in alluminio
battiscopa in alluminio

Ecco alcuni consigli per montare il vostro battiscopa in alluminio per poter rifinire le giunzioni tra il pavimento e la parete.

Attrezzi e materiali

I battiscopa in alluminio sono degli attrezzi realizzati utilizzando un metallo estremamente morbido ricavato dalla bauxite. Essi vengono realizzati grazie ad una lavorazione del metallo per estrusione. Esistono in mercato diverse tipologie di battiscopa in alluminio. Per montare il vostro battiscopa in alluminio, saranno necessari i  seguenti attrezzi e materiali: un metro, una squadra ed una matita da falegname. Vi serviranno inoltre un martello in gomma con una bacchetta in legno, adatto per distribuire la pressione quando si batte sul battiscopa; una serie di cacciaviti, oppure un avvitatore con il relativo kit di utensili di varia sezione e diametro; un trapano ed una serie di punte elicoidali; un seghetto dotato di una lama adatta a tagliare il metallo; una spatola che vi servirà per distribuire la colla sul battiscopa.

Saranno necessari inoltre dei listelli di battiscopa (numero congruo), della colla neoprenica in silicone, un kit di viti e tasselli, un kit di giunzioni (giunzioni lineari, giunzioni per spigoli e giunzioni per angoli) che troverete in commercio, prodotti dall’azienda che produce gli stessi listelli, un kit di protezione (guanti, occhiali per evitare il contatto delle schegge con gli occhi durante i tagli, ginocchiere per proteggere le ginocchia nei momenti nei quali si lavora inginocchiati).

Procedimento passo per passo

Iniziare posizionando il primo listello, fissando alla parete, per mezzo di viti tasselli o colla, il supporto posteriore; agganciare poi il supporto anteriore. Se il battiscopa è con aggancio a parete sarà costituito da due distinte parti: una che andrà agganciata alla parete mediante delle viti che andranno collocate in tasselli fissati nel muro; l’altra parte andrà agganciata ad essa. Questa tipologia di battiscopa può, all’occorrenza, allocare cavi ed elementi radianti. Vi è poi il battiscopa con colla: questo tipo di battiscopa in alluminio è generalmente a profilo pieno sottile. L’aggancio alla parete andrà effettuato con della colla neoprenica che andrà spalmata sul dorso del battiscopa. Alcuni tipi di battiscopa in alluminio a colla, sono provvisti di una particolare pellicola biadesiva, che una volta scartocciata, consentirà l’aggancio alla parete con una semplice pressione.

Per entrambe le tipologie di battiscopa si procede partendo da uno spigolo, posando in opera il primo listello. Andrà fissato con le viti ai tasselli ancorandolo ai fori praticati sulla parete, utilizzando un trapano provvisto di apposita punta elicoidale del diametro pari a quello del tassello. Nel caso del battiscopa in alluminio a colla, incollare il primo listello alla parete, dopo aver distribuito sul suo dorso uno strato sottile e regolare di colla (dosate la giusta quantità di colla). Se vi è una pellicola biadesiva, incollate il listello alla parete mediante detta pellicola. Al primo listello andrà poi affiancato un secondo con le stesse modalità spiegate in precedenza; abbiate cura di montare la giunzione prima dell’ancoraggio alla parete. Mediante questo sistema si procederà a completare l’intero perimetro della stanza. Utilizzate il seghetto per rimuovere la lunghezza dei listelli, nei punti della stanza dove non sarà possibile posarli.

Fixool, i migliori consigli e le migliori guide per i vostri lavori domestici fai da te.

©2018-2019 Fixool

Comments

comments