Antifurto: guida alla scelta del migliore per la casa

Antifurto: guida alla scelta del migliore per la casa
antifurto

Con l’aumento dei furti all’interno delle proprie case, sempre più persone installano un antifurto. Ecco come scegliere il modello migliore.

Quella della sicurezza all’interno della nostra casa, si sa, è una tematica molto importante. Negli ultimi anni, molti sono stati i furti in villa e in appartamento avvenuti nel nostro Paese. Per questa ragione si discute molto sul tema della sicurezza e sempre più persone decidono di servirsi e installare nella propria abitazione un sistema di antifurto di nuova generazione. Prima di andare a descrivere tutto quello che potrete trovare in commercio, illustrandovi caratteristiche, pregi e difetti di ogni sistema, vogliamo comunque precisare che nonostante tutti gli antifurti cerchino di dare una risposta importante al tema della sicurezza, sarà importante scegliere la tecnologia più adatta alle vostre esigenze personali.

La prima domanda che vi dovrete necessariamente porre a riguardo, sarà la seguente; sono interessato all’acquisto di un antifurto wifi o di un sistema filare? Sicuramente per quanto riguarda l’efficienza, possiamo dire che i due sistemi si equivalgono. Sicuramente i sistemi caratterizzati dalla presenza di fili, richiederanno una minore manutenzione e una predisposizione più limitata alle interferenze. I difetti che caratterizzano questi sistemi sono invece la scarsa flessibilità e i maggiori costi di installazione.

Un antifurto wifi potrà essere invece installato in qualsiasi abitazione, anche senza predisposizioni. Lo svantaggio principale di questo sistema, indipendentemente dalla marca dell’apparecchio, è che sarà necessario procedere alla sostituzione delle batterie dei sensori, all’incirca ogni 2,3 anni.

Come scegliere il miglior antifurto

Abbiamo visto, nel precedente paragrafo, come non esista una risposta su quale antifurto sia migliore tra il modello wifi e quello filare. Entrambi gli apparecchi sono caratterizzati da pregi e difetti. Sarà dunque necessario valutare la scelta, a seconda delle vostre esigenze personali. Se tuttavia la vostra abitazione è predisposta ad un sistema filare, non dovendo così affrontare i costi di installazione, sarà preferibile optare per questo tipo di soluzione.

Se invece la vostra casa non è predisposta ed è sprovvista dei tubi installati nei muri per il passaggio dei fili dell’allarme, a questo punto potrete optare per l’installazione di un impianto wireless. Sicuramente un antifurto, indipendentemente dal fatto che sia filare o wireless, rappresenta senza dubbio un elemento deterrente per le persone che si vogliono introdurre nella vostra casa e che inevitabilmente noteranno la presenza di un sistema di sicurezza di antifurto. Le recenti statistiche dicono che, come è presumibile, all’interno dei quartieri, le case non prese di mira, sono proprio quelle che sono provviste di sistemi di antifurto.

Se tuttavia siete proprio convinti che a garantire la sicurezza, servirà semplicemente tenere un basso profilo, e qualche piccolo accorgimento, potrete in questo caso provvedere ad installare una sirena esterna; il combinatore telefonico andrà ad avvisarci in modo discreto, telefonandoci in caso di problemi con la sicurezza di casa o di un tentativo di intrusione. Sarà comunque necessario andare a scegliere il modello di antifurto più in linea con le proprie esigenze. Sarà importante andare prima di tutto a considerare le vostre esigenze di protezione, a seconda dell’ampiezza della vostra casa e delle caratteristiche strutturali di essa. Dovrete necessariamente andare anche a scegliere i sensori più adatti alle vostre esigenze. Dovrete considerare se avete animali domestici, se amate dormire con le finestre aperte ecc.

Funzionamento

Per la scelta del vostro sistema di antifurto, troverete sul mercato moltissime marche e moltissimi modelli di strumentazione. Diciamo che non esiste una marca che possiamo identificare come la migliore. Esistono tuttavia dei brand caratterizzati da una grande reputazione e una eccellenza di funzionamento.

Una giusta valutazione sull’acquisto dovrà tenere presente di non andare a sovradimensionare la protezione della vostra casa, ottimizzando tuttavia gli strumenti di sicurezza e i relativi costi, per quello che è il rischio effettivo. Tutti i sistemi di antifurto saranno dotati di una centralina; essa è sicuramente il cuore di tutto il sistema di sicurezza. La centralina andrà a raccogliere le segnalazioni delle zone periferiche, che analizzerà, agendo in poi in base alla programmazione.

Normalmente sarà montato a bordo di una centrale antifurto, il combinatore telefonico pstn. Esso consentirà alla centralina del sistema di inviare telefonate con messaggio vocale che segnala eventuali problemi o tentativi di intrusione. Esiste anche un combinatore telefonico GSM, che come il combinatore telefonico pstn, ha la funzione di andare ad avvertire il proprietario di casa, quando subisce un’intrusione. In alternativa il combinatore telefonico GSM andrà ad avvertire le forze dell’ordine, o gli organi di vigilanza preposti. Sempre per quanto riguarda il funzionamento degli antifurti, l’impianto prevederà l’installazione di particolari sensori. Essi si differiscono l’uno dall’altro a seconda del tipo di rilevazione che verrà effettuata, sfruttando diverse tecnologie.

Materiali utili

Il sistema di antifurto è caratterizzato dalla presenza di alcuni sensori che andranno a rilevare la presenza di un intruso e a segnalarla prontamente alla centralina, che come visto precedentemente elaborerà i dati e gli impulsi ricevuti. Esistono sensori magnetici; si tratta di sistemi economici, molto efficaci per prevenire i furti. Questi sistemi, se ben installati, raramente generano dei falsi allarmi. Questi sistemi potranno essere installati sugli infissi di porte e finestre e abbaini, tramite un sistema di tipo magnetico.

Esistono poi dei sensori sismici, posizionati ed installati in modo accurato su infissi o vetrate. Questi sensori andranno a segnalare alla centrale i tentativi di sfondamento. Se opportunamente regolati, questi sistemi garantiranno una buona immunità dai falsi allarmi.

Possono essere anche installati dei sensori a tendina. Questi sistemi risulteranno particolarmente indicati per chi desidera nei mesi estivi, dormire con le finestre aperte. I sensori a tendine andranno a creare una barriera invisibile, che intercetterà le intrusioni indesiderate, facendo scattare immediatamente l’antifurto. Non sarà possibile ovviamente procedere all’installazione di questi particolari sensori, con la presenza di gatti che girano per la nostra casa o il nostro cortile. I gatti abitualmente amano saltare sui davanzali e daranno in questo modo origine a falsi allarmi.

Infine esistono i sensori di movimento, che andranno a rilevare il passaggio in aree protette.

Costo

I costi che caratterizzano gli impianti di antifurto sono molto variabili. Sicuramente un impianto di antifurto a fili, se dovrete predisporre l’installazione in una casa che è sprovvista delle caratteristiche adatte, risulterà molto più costoso di un impianto wireless. E’ comunque possibile oggi installare un impianto efficiente, senza un costo eccessivo.

Fixool, le migliori soluzioni per la vostra sicurezza di casa.

©2017-2018 Fixool

Comments

comments